Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Evento Navigation

Il corso, dedicato ai manager che vogliano sviluppare competenze trasversali, utili per la progettazione di prodotti e servizi tecnologici, introduce i partecipanti a concetti fondamentali per lo sviluppo di competenza empatica applicata all’analisi e alla realizzazione di nuovi prodotti.

Verranno presentati costrutti fondamentali tratti da studi cognitivi relativi a come gli utenti percepiscono, comprendono ed elaborano le informazioni contenute in un nuovo design guidati da intenzionalità, aspettative, schemi cognitivi e ragionamento visivo.

L’idea fondamentale su cui si basa il corso è che un buon design contiene un livello ottimale di complessità e che “la buona complessità” è associata a un design più elegante e ad esperienze utente più gratificanti. Tuttavia, questo punto ottimale dipende dalla capacità degli utenti di assorbire ed elaborare la complessità ricevendo allo stesso tempo il tipo e livello attesi di prestazione; da qui la necessità di sviluppare un approccio empatico per analizzare i bisogni e le capacità degli utenti.

Per mettere in pratica questa idea, utilizziamo un approccio pedagogico basato sull’analisi di capolavori artistici e di design per mostrare come i grandi artisti e designer siano riusciti a offrire agli utenti un’esperienza estetica che semplifica la distribuzione del contenuto informativo eliminando tutto ciò che non è rilevante e significativo ma allo stesso tempo massimizzando il piacere estetico e l’efficacia pratica.

I partecipanti apprenderanno un insieme di euristiche di design e saranno in grado di applicarle al design attuale di un nuovo prodotto. Materiali da casi di studio e ricerca accademica saranno utilizzati per fornire una comprensione pratica e avanzata della materia insieme a laboratori di arte e design e visite a musei.

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • Introdurre i partecipanti alle ricerche più recenti e alle pratiche correnti a supporto dell’apprendimento percettivo, dello sviluppo del pensiero visivo, e dei processi di creazione di senso e le euristiche decisionali degli utenti
  • Applicare questi concetti e teorie all’analisi e alla progettazione di nuovi prodotti;
  • Analizzare nuovi prodotti da una prospettiva di pensiero della complessità con un’attenzione particolare alle euristiche cognitive ed emotive che gli individui usano abitualmente nella loro esperienza per risolvere la complessità.

Fotogallery

Agenda Evento

17 luglio - Comprendere la complessità

9.00-10.30
Comprendere la complessità – il processo di sense-making. Questo modulo presenta il processo di creazione di senso e il ruolo delle euristiche e dei pregiudizi nei processi decisionali. I partecipanti sperimenteranno in esperimenti di classe l’impatto di tali euristiche sulle decisioni quotidiane.

Coffee break

17 luglio - Pensare come un artista

11-13
Pensare come un artista – come la mente risolve la complessità attraverso il sense making emotivo. Questo modulo presenta i più importanti meccanismi cognitivi, percettivi e comunicativi attraverso i quali la mente crea senso e rappresenta la complessità. Useremo esempi dalle scienze cognitive e dagli studi di neuro-estetica per illustrare esempi di come il nostro cervello costruisce sistemi per la organizzazione ottimale dell’informazione (per esempio simmetria, equilibrio, singolarità, tensioni dinamiche, iperbole, figura e sfondo).

Lunch break

17 luglio - Strutturare la complessità

14.00-15.30
Strutturare la complessità attraverso il linguaggio e lo storytelling. In questo modulo mostreremo che la esplorazione e la risoluzione complessità richiedono una varietà di punti di vista e che un sistema complesso ammette sempre molteplici descrizioni plausibili. Un modo per generare tale diversità è moltiplicando le descrizioni utilizzando diversi formati di espressione, tra cui la narrativa.

Coffee break

17 luglio - Photo Walk

16.00-18.00
Un’introduzione alla Psicologia della Percezione: Photo Walk.

18 luglio - L’ergonomia dell’empatia

9.00-10.30
L’ergonomia dell’empatia: interfacciare I sistemi complessi con i processi cognitivi. In questo modulo presenteremo esempi e casi di come i progettisti semplificano la complessità sociale e tecnica attraverso lo sviluppo di interfacce appropriate (ad esempio sistema di navigazione ipod, termostato Nest, dashboard per auto) attraverso la ricerca della complessità’ efficace.

Coffe Break

18 luglio - Design Lab

11-13
Design Lab. In questo laboratorio i partecipanti dovranno sviluppare un progetto su piccola scala di reverse design. Gli istruttori presenteranno una sfida alla classe coinvolgendo la classe nella riprogettazione di una determinata interfaccia di prodotto. Il compito degli studenti è di applicare strategie di pensiero visivo basate sulla complessità efficace per ridisegnare un’interfaccia, preparare un modello, ottenere un feedback attraverso interviste rapide con i clienti.

Lunch Break

18 luglio - Un pomeriggio al museo

14 -18
Un pomeriggio al museo: Galleria Borghese visita – come gli artisti rappresentano la complessità.

Dettagli

Inizio:
Lug 17, 2019 @ 9:00 am
Fine:
Lug 18, 2019 @ 6:00 pm
Categoria Evento:
Tag Evento:
, ,
Sito web:
https://education.re-humanism.com

Luogo

Hueval Events
Via Oslavia, 6 (Piazza Mazzini)
Rome, 00195 Italia
+ Google Maps

Organizzatore

Alan Advantage
Telefono:
+39.06.3226759
Email:
info@alanadvantage.com
Sito web:
https://www.alanadvantage.com/
Price:

369.00

Esaurito